2014

Tenuta Corte Giacobbe

Vigneto Runcata

Di color giallo dorato. Con ampi e fini profumi floreali di ginestra, fiori di mandorlo, pesca, albicocca, camomilla, vaniglia e zolfo inebriano l’olfatto. La mineralità si colloca precisa. La fine chiusura spetta alle erbe aromatiche, salvia e rosmarino. Al primo sorso regala da subito la sua precisa identità: secco e abbastanza morbido, con struttura ben portante. Una leggera prevalenza fresco sapida gli dona vigore e lunghezza. E’ un vino molto strutturato che raggiunge l’apice dopo qualche anno. Si accompagna a piatti complessi, anche con guarnizioni saporite: risotti, pietanze di pesce, salmone, capesante e granchi.

Temperatura di servizio consigliata : 12-14°C
Vigneto Runcata
Abbinamenti Gastronomici

Si accompagna a piatti complessi, anche con guarnizioni saporite: risotto con funghi porcini, con sedano bianco, zucca e mandorle, baccalà alla vicentina, pietanze di pesce, salmone, capesante e granchi.

Vigneto Runcata
Andrea Galanti Consiglia

Tacchino ripieno con parmigiano e rosmarino; bollito di crostacei con mostarda di frutta e maionese.

Vigneto Runcata
Come Degustarlo

Il bicchiere va riempito per un terzo. Il calice va inclinato contro un fondo bianco per farne risaltare la tonalità e poi lo si fa ruotare lentamente. Si annusa il vino a bicchiere fermo, inspirando con calma. Quindi si rotea il bicchiere con un movimento lento e ampio e si avvicina nuovamente il naso ad intervalli.
Si sorseggia il vino trattenendolo un po’ in bocca per consentire alle papille e al palato di percepirne sapore, intensità e profumo.